Chimica Organica

Nozioni sui composti organici

Nozioni sui composti organici

Chimica organica


Il termine "chimica organica" fu adottato per la prima volta nel 1807 da Jöns Jacob Berzelius.

Le sostanze organiche reagiscono in modo caratteristico in base alla loro natura e alla presenza di determinati gruppi funzionali, oltre che in funzione delle condizioni di reazione (tipo di solvente usato, temperatura, pH etc.). I meccanismi di reazione maggiormente diffusi in chimica organica sono i seguenti:

- Sostituzione radicalica;
- Sostituzione nucleofila (alifatica e aromatica);
- Reazione di addizione (elettrofila, nucleofila, radicalica, periciclica);
- Reazione di eliminazione;
- Reazione di riarrangiamento.

Gruppi funzionali

Un gruppo funzionale è un atomo o un raggruppamento di atomi caratteristico di una certa classe di composti organici. Dal gruppo funzionale di un certo composto si può risalire:      - al suo nome (nomenclatura tradizionale e/o nomenclatura IUPAC) - alle sue proprietà (particolarmente punto di ebollizione e/o punto di fusione, solubilità in acqua o in solventi organici, acidità o basicità) - ai metodi di sintesi (cioè la/le reazione/i attraverso cui è possibile ottenerlo) - ...

Ibridazione del Carbonio

Per ibrido si intende un incrocio tra due specie diverse, che determina la formazione di una specie con alcune nuove caratteristiche, diverse da entrambe le specie da cui deriva. Anche gli orbitali atomici possono formare ibridi; questi sono stati ipotizzati per spiegare la forma assunta da alcune molecole, non corrispondente a quanto prevedibile in base alla configurazione elettronica degli atomi. Ipotizzando un incrocio tra orbitali s e p a formare orbitali ibridi, con caratteristiche ed ener...

Acidità e Basicità

Definizione Un acido è una sostanza che, posta in acqua, ne incrementa la concentrazione in ioni H+. Una base è una sostanza che, posta in acqua, ne incrementa la concentrazione in ioni OH–  L’acidità di una soluzione si valuta attraverso il suo pH. pH= -log[H + ]  



Chimica Organica

Approccio alla Chimica Organica


L'approccio più classico allo studio della chimica organica consiste nel raggruppare i composti in classi di sostanze che presentano un medesimo gruppo funzionale, definendo così una serie omologa. 

I composti che fanno parte di una stessa classe possiedono la stessa composizione e le stesse proprietà chimiche, mentre le loro proprietà chimico-fisiche (come punto di fusione, tensione di vapore etc.) variano in funzione del peso molecolare.

Contattaci

Inviaci una E-mail per maggiori Informazioni:

La informiamo che i dati che fornirà al presente sito al momento della compilazione del "form contatti" (detto anche form mail) del sito stesso, saranno trattati nel rispetto delle disposizioni di cui al d.lgs. 196/2003, Codice in materia di protezione dei dati personali.

Acconsento

CHI SIAMO

Sono uno studente del IV anno appassionato di Chimica Organica. Le nozioni impartite dalla mia cara prof le sto postando qui. 

... e nel tempo libero sono a giocare a pallacanestro!

x

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.